la guida per l'Etruria meridionale

Vulci, Foto di Marco Scataglini

Vulci: “è veramente una costruzione meravigliosa

scrisse scrisse George Dennis, ed è impossibile non dargli ragione.

Il nuovo parco archeologico naturalistico di Vulci, nel comune di Montalto di Castro, è probabilmente la località “etrusca” più affascinante e coinvolgente che è possibile incontrare in Italia, non tanto per i reperti archeologici presenti – di grande interesse, ma in buona parte legati alla successiva conquista romana – quanto per le atmosfere ed i paesaggi. Il parco è attraversato infatti dalla selvaggia gola del fiume Fiora, su cui svettano il castello ed il ponte dell'Abbadia: “lo scuro, solitario castello emerge dalla foschia, con il grandioso ponte gettato sull'abisso; il Fiora saltella nel suo letto roccioso sotto i vostri piedi, ed il suo mormorare arriva alle vostre orecchie grazie alle alte pareti su cui vi trovate, ed è l'unico disturbo a questa solenne immobilità”, scrisse George Dennis, che concludeva: “è veramente una costruzione meravigliosa”. Impossibile non dargli ragione. Nel castello è oggi ospitato un piccolo ma ricco museo archeologico, mentre all'interno del parco è possibile percorrere un sentiero ad anello di circa 4 km che attraversa l'area archeologica, con splendidi tratti di basolato, resti di templi e di una villa con criptoportico, e scende poi alle rive del fiume sino al bel laghetto del Pellicone, dove il Fiora forma una piccola cascata.
 
 
VULCI (4)
VULCI (5)
Ponte alla Badia, Canino
Ponte alla Badia, Canino
  • VULCI (4)
  • VULCI (5)
  • Ponte alla Badia, Canino
  • Ponte alla Badia, Canino


  • qui vai alla scheda del parco naturalistico di Vulci e qui alla scheda del museo sito all'interno del castello dell'Abbadia

     Marco Scataglini è fotografo artistico e paesaggista. A pubblicato più di 200 foto reportage, una ventina di libri tra cui anche diverse guide ambientali. Qui il link al suo blog dedicato all'Etruria